Piano editoriale SEO: le caratteristiche

Il piano editoriale è un documento che guida e serve a programmare accuratamente la pubblicazione dei contenuti sui vari canali comunicativi dell’azienda, quali il sito web, il blog e i social network: attraverso la creazione di un calendario temporale preciso, si può definire una strategia di marketing univoca e prefissare gli obiettivi di business da raggiungere. In particolare, il piano editoriale SEO viene creato da esperti del digitale per fornire una roadmap della creazione e pubblicazione di contenuti testuali all’interno del sito stesso, assicurandosi che questi possano favorire il miglioramento del ranking del brand online.

Come strutturare un piano editoriale vincente

Sebbene la creazione di un piano editoriale SEO richieda competenze tecniche specifiche, è opportuno ricordare da subito quali sono i passaggi salienti che vengono effettuati dagli esperti SEO e di content marketing. Tra questi, non possono mancare:

  • Analisi del proprio brand: può sembrare scontato, ma conoscere perfettamente le caratteristiche della propria azienda è il primo passo per programmare un piano editoriale vincente. Una pianificazione a lungo termine, infatti, richiede grande consapevolezza dei punti di forza del brand, della sua identità, di che immagine i consumatori hanno di esso e anche delle debolezze e degli aspetti migliorabili;
  • Analisi del target: per massimizzare la resa dei contenuti, affascinando i consumatori e aumentando così le vendite, è necessario stabilire un pubblico di riferimento a cui rivolgersi. Questo permette di creare contenuti su misura per i potenziali clienti, coinvolgendoli in un’esperienza comunicativa totale;
  • Analisi dei competitor: conoscere il proprio nemico è l’ultimo passaggio chiave per la creazione di un PED vincente. Analizzare le strategie delle aziende avversarie, infatti, vuol dire sapere cosa il pubblico sta ricevendo, cosa sta apprezzando e come agire in maniera originale e innovativa.

Le caratteristiche del piano editoriale SEO

Oltre agli accorgimenti sopra citati, quando si desidera creare un documento che sia efficace dal punto di vista strategico e che consenta di creare contenuti che favoriscono il posizionamento di un sito online è opportuno predisporre un piano editoriale SEO.

Si tratta, infatti, di una mappa del progetto editoriale online che il frutto dell’analisi delle parole chiave interessanti per il progetto e dei topic che possono essere considerati pertinenti dagli utenti stessi. Il risultato è un documento all’interno del quale sono racchiusi i titoli, selezionati in base alle parole chiave con volumi di ricerca più significativi e su argomenti in trend.

È opportuno sottolineare che il piano editoriale SEO si differenzia dalla creazione di titoli “a piacere” per le competenze tecniche del professionista al quale ci si affida: sono necessarie infatti competenze di tipo strategico e tecniche riguardo l’utilizzo di specifici software che consentono di eseguire analisi mirare e puntuali.

A cosa serve il piano editoriale SEO?

A questo punto ci si potrebbe chiedere “a cosa serve il piano editoriale SEO”? si tratta di uno strumento che guida la creazione di articoli – di varie lunghezze e formati – e la loro pubblicazione all’interno di una sezione news del sito o di un blog/magazine aziendale. Senza di esso, tuttavia, la stessa attività di creazione di contenuti sarebbe vana e la sua efficacia del tutto casuale: infatti, la creazione di testi per il blog sulla base delle indicazioni presenti nel piano editoriale SEO presentano un’efficacia decisamente superiore agli altri testi non ottimizzati.

Vuoi un piano editoriale SEO?

Se desideri un piano editoriale SEO per promuovere in maniera strategica il tuo sito internet puoi fare riferimento a Smart Web SEO. Il nostro team di esperti nella creazione di piano editoriale SEO è costantemente aggiornato sui trend del momento, gli strumenti tecnologici più avanzati per rendere la creazione di questo documento quanto più completa possibile.