marketing immobiliare
Marketing Immobiliare strategie digitali per il settore real estate
17 Maggio 2019

Digital PR o Ufficio stampa? Due metodi a confronto

Digital PR o Ufficio stampa?

Lo scenario digital a livello globale vede una penetrazione del 57% di utenti internet rispetto agli abitanti del pianeta, con un incremento del 2% rispetto al 2018. Questo significa che gli utenti su scala mondiale sono sempre più connessi, riflettendosi sulla digitalizzazione nel nostro Paese: in Italia, infatti, tre italiani su cinque sono attivi sui Social Media, con un tempo medio di permanenza di circa due ore al giorno, e gli utenti connessi a internet in generale raggiungono quasi i 55 milioni.

Non si può dunque ignorare la forza dirompente del cambiamento generato dalla digitalizzazione: gli utenti (sia privati che aziende) sono sempre più connessi e ogni giorno è necessario trovare nuove modalità di comunicazione per raggiungerli. Questo genere di riflessione vale soprattutto per le aziende – sia quelle B2B, sia quelle B2C – che hanno dovuto rivedere le proprie strategie comunicative, destinando gran parte del proprio budget alla comunicazione digitale.

Come è cambiato l’ufficio stampa con la digitalizzazione?

In questo, il tradizionale ufficio stampa ha dovuto rivedere radicalmente la propria organizzazione interna e le competenze possedute, alla luce delle nuove necessità, maturate dagli utenti e dalle aziende stesse. Infatti, la rivoluzione digitale non ha implicato solamente una rivisitazione dei parametri comunicativi adottati, ma anche un necessario ampliamento delle conoscenze e delle soft skill, necessarie per sviluppare e portare a termine strategie di digital marketing efficaci.

Del resto, per i brand essere presente su un Social Media non può e non deve essere preso alla leggera, tanto che spesso questo genere di attività viene affidata ad un ufficio stampa 2.0, capace di rispondere alle necessità degli utenti, nel momento e nel luogo che preferiscono. Appare quindi evidente come non sia più sufficiente adottare un parametro comunicativo multicanale – ossia la presenza su più canali di comunicazione (es: sito internet, Facebook, Instagram e LinkedIn) – ma si renda necessario un approccio omnicanale alla vendita: solo in questo modo la comunicazione aziendale può procedere in maniera strategica attraverso ciascun canale utilizzato.

Ecco che le Digital PR, o uffici stampa 2.0, devono includere nelle proprie strategie ogni canale comunicativo ritenuto in target, ricordando che non basta “esserci”, ma è necessaria una presenza attiva dell’azienda sui social scelti. Se, quindi, un’azienda decide di aprire una pagina Instagram o un canale Youtube, è fondamentale non solo saper utilizzare questi strumenti, adattare il messaggio o la mission aziendale alle specificità comunicative del canale, ma anche rispondere alle aspettative dei consumatori in termini di attenzione al cliente su ogni social media.

Digital PR: competenze e formazione

Appare evidente come siano cambiate anche le competenze per coloro che desiderano occuparsi di Digital PR: infatti, se in precedenza per un ufficio stampa era fondamentale comunicare con la stampa cartacea, intraprendere relazioni pubbliche tramite eventi aziendali e fiere, mantenere un contatto diretto con gli stakeholders, oggi i requisiti sono di natura differente.

 Chi si occupa di Digital PR deve soprattutto padroneggiare i meccanismi che si trovano alla base dei diversi social network, utilizzare i software di analisi SEO e SEM, monitorare la presenza dell’impresa nelle conversazioni online (attività di web listening) e rapportarsi con gli Influencer per comunicazioni mirate ad apportare visibilità al proprio brand. Queste competenze risultano fondamentali per poter offrire alle aziende un servizio non solo di consulenza digitale, ma anche per saper strutturare una corretta strategia di marketing digitale.

Digital pr e ufficio stampa, una convivenza possibile?

Alla luce di queste riflessioni, Digital PR e ufficio stampa tradizionale possono (e devono auspicabilmente) essere presenti simultaneamente nella realizzazione di una strategia comunicativa omnicanale, lavorando a quattro mani al progetto e riconoscendo le specifiche attività di ciascuna delle due.

 Smart Web SEO,  Agenzia SEO Milano, collabora proficuamente con numerose e prestigiose concessionarie nazionali: grazie al team specializzato e costantemente aggiornato sui trend del mercato e i meccanismi di indicizzazione di Google, svolge un’attività di digital PR molto capillare, garantendo al tuo progetto il successo sia nel nostro Paese sia a livello Local.

Aumenta i tuoi clienti con un’offerta esclusiva: è nato SEM HYBRID. Aumenta traffico e conversioni, genera profitti e valorizza l’investimento fatto nel tuo sito web.

SEM HYBRID è il nostro pacchetto di visibilita’ che include anche i benefici della SEO (posizionamento nei motori di ricerca); un servizio unico che nasce per venire incontro alle esigenze di start up, professionisti e aziende che hanno budget limitati (inferiori ai 500€/mese) da allocare in digital marketing e vogliono una resa immediata del sito web.

Richiedi una quotazione e la nostra brochure informativa su SEM HYBRID