Che cos’è un dominio internet e come sceglierlo

Un sito web costituisce la presenza virtuale della propria attività: per questo motivo necessita di un indirizzo preciso a cui il potenziale cliente può riferirsi e che identifichi fin da subito il nome e le caratteristiche del brand. Il dominio, nei suoi diversi livelli, svolge esattamente questo compito ed è quindi uno strumento fondamentale per ottimizzare il proprio sito web.

Come funziona un dominio internet: la scelta di quello perfetto

Il dominio è un indirizzo che serve per raggiungere il sito web presente su internet e può essere composto da numeri e lettere. Per capire esattamente come funziona il dominio occorre sapere che i siti web risiedono all’interno di computer chiamati server o host: ogni server connesso in rete è identificabile e raggiungibile attraverso un indirizzo IP, ovvero un codice composto da quattro gruppi di numeri per un massimo di 12 cifre. Siccome ricordarsi ogni volta gli esatti indirizzi IP è impossibile, è stato inventato il DNS (Domain Name System), fondamentale per interpretare il nome che viene digitato dall’utente e per trasformarlo nel corretto indirizzo IP.

Scegliere il miglior dominio è decisivo per il successo di qualsiasi sito web: il dominio perfetto, infatti, non solo permette di essere ben individuabile e memorizzabile dall’utente, ma agisce anche nell’ottica del posizionamento SEO, migliorando il ranking del sito stesso. Occorre dunque scegliere un nome originale, senza copiare o imitare quello altrui e che soprattutto diminuisca la percentuale di errore in fase di digitazione del nome da parte dell’utente. Inoltre, se è possibile, è anche consigliabile inserire nel nome del dominio la parola chiave principale del proprio sito web.

Differenze tra dominio e hosting

Spesso si fa confusione tra il servizio di hosting e il dominio internet: facendo una metafora si potrebbe dire che il dominio è l’indirizzo di una casa, con tanto di città, nome della via e numero civico, mentre l’hosting è lo spazio fisico della casa.

Dominio di primo, secondo e terzo livello

Di norma, quando si parla di dominio, si intende l’intero nome del sito. Tuttavia, al fine di scegliere il miglior indirizzo internet, occorre sapere che il dominio si compone di tre differenti livelli:

  • Primo livello: spesso chiamata anche estensione, si tratta della parte più esterna dell’indirizzo web e indica uno specifico territorio o una specifica attività. I domini di primo livello possono essere .it, .com, .org o .net e servono per identificare fin da subito il sito web. L’estensione .it, per esempio, segnala che il sito è italiano mentre quella .com viene tendenzialmente utilizzata per le attività di ecommerce;
  • Secondo livello: il dominio di secondo livello comprende il nome del sito ed è la parte centrale dell’indirizzo web. Questo strumento segnala dunque il nome del brand o dell’azienda ed è fondamentale sia per far riconoscere all’utente a chi appartiene il sito, sia per descriverne sinteticamente i contenuti;
  • Terzo livello: l’ultimo livello del dominio, spesso chiamato anche sottodominio, segnala una sezione specifica del sito, come il blog e l’area delle faq.

Hai bisogno di aiuto nella scelta del dominio internet? Restiamo in contatto

Selezionare il miglior dominio per il proprio brand, dunque, è il primo passo per avere successo nell’ampio mercato online: affidarsi ai professionisti del settore come Smart Web SEO, quindi, è certamente la scelta migliore. Grazie ad un team di professionisti guidiamo la tua attività in un’evoluzione digitale, trattando con estrema cura tutti i minimi dettagli, per ottenere, così, un posizionamento SEO vincente.